bacche bianche

Nella nostra tenuta, coltiviamo le viti del Maceratino, antica e nobile cultivar autoctona, sempre più apprezzata per la sua specificità, le caratteristiche organolettiche e il legame assolutamente esclusivo con il nostro territorio.

Il Maceratino è anche noto col nome di Ribona.

In passato si è ritenuto che esso fosse imparentato con il Greco campano, ma i recenti studi hanno confermato un'altra ipotesi: il Maceratino è uno stretto parente del Verdicchio.

Ciò consente di predire un futuro di crescente notorietà per il vitigno, sulla scia di notorietà internazionale del Verdicchio, appunto, e giustifica la grande cura con cui noi ci applichiamo a perfezionare il risultato organolettico del vino che ne origina.

Dal Ribona o Maceratino, otteniamo anche un vino spumante particolare, risultato della selezione dei migliori grappoli del vitigno e della tecnica della sosta sulle fecce per un periodo non inferiore a 6 mesi.

Oltre al Maceratino, nei terreni della nostra azienda non mancano altri vitigni tipicamente marchigiani, come la Malvasia.

Presenti poi i vitigni a bacca bianca internazionali, quali lo Chardonnay e il Sauvignon. Di questi segnaliamo gli ottimi risultati, stante il loro perfetto adattamento ai climi della nostra terra.

taste-our-fine-wine-2.jpg